Menu Chiudi

AggiornaMenti 23

Questo numero 23 di Aggiornamenti raccoglie una selezione di interventi al 13° convegno ADI, tenutosi all’Università di Münster il 25 e il 26 novembre 2022.

Ritrovarsi in presenza, a tre anni dal convegno di Amburgo e dopo due anni di convegni solo in modalità online, è stato sicuramente un momento di grande emozione ma anche un’occasione di riflessione comune sugli sviluppi della didattica dell’italiano e del ruolo dell’insegnante dopo un periodo che ha influenzato, modificato (e in alcuni casi persino reso impossibile) il nostro lavoro, in una maniera che mai avremmo potuto immaginarci.

Prezioso è stato quindi il contributo di Massimo Vedovelli, che, basandosi sui risultati dell’indagine sulla condizione dell’italiano nel mondo Italiano 2020, ci ha offerto un quadro generale di riferimento ma anche spunti e prospettive per il futuro.

Paola Celentin, qui insieme a Susana Benavente Ferrera, ha invece concentrato la sua attenzione sul tema delle soft skills, le competenze trasversali ormai al centro degli obiettivi dell’insegnante, offrendo con le attività ponte uno strumento concreto e utilissimo.

Mark Bechtel ha riferito dell’esperienza di introduzione nel curriculum di studi di un modulo di autoapprendimento linguistico, sviluppato all’Università di Osnabrück insieme ai lettori madrelingua di francese, italiano e spagnolo, un modello che potrebbe fare scuola anche in altri atenei.

Livia Novi ha riproposto infine il metodo della classe capovolta offrendo di fatto un workshop capovolto, occasione e spunto per una meta-riflessione su questo metodo di insegnamento.

Ringraziando le autrici e l‘autore vi auguriamo buona lettura della rivista che trovate cliccando qui sotto.

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale.

Pubblicato il AggiornaMenti, AggiornaMenti, Generale, Pubblicazioni, Veröffentlichungen

Articoli Correlati

it_ITItaliano